Prima squadra - 15 mar 2024

LEO CUNICO, SPIRITO DA CURVA

Leonardo Cunico, in campo con la mentalità ultrà

LEO CUNICO, SPIRITO DA CURVA

È l'idolo dei ragazzi della Gradinata Est e si sa anche il perchè.
Perchè Leo Cunico nello spirito è davvero uno di loro. Uno che si sbatte in campo, che non regala un centimetro a chicchessìa e che affronta chiunque a petto in fuori, uno che ringhia e ruggisce senza paura. Ed è proprio per questo atteggiamento da indomito guerriero che gli ultrà del Gruppo Grappa si identificano in lui.
Lui che peraltro in curva da ragazzino ci andava per davvero, al Bentegodi a spingere l'Hellas e che adesso tutte le volte che può ci va ancora. Perchè se sei cresciuto a San Bonifacio è anche logico e conseguenziale spasimare per il gialloblù. Normale essere carico a palla per questo ragazzone 19enne di 189 cm tutto slancio e muscoli che può giostrare da centralone difensivo come da laterale di spinta, indifferentemente mancino o destro.
Da due anni a Bassano dopo il vivaio nell'Hellas e il passaggio in D alla Luparense, sta vivendo il clou di due annate memorabili qui in riva al Brenta: prima la magnifica cavalcata promozione, poi la stagione boom da rivelazione.
"Mi sono letteralmente innamorato di Bassano - confessa Leonardo - mi piace la città, l'ambiente, la gente, fosse per me rimarrei qui anche i prossimi anni. Anzi, se ci sarà la possibilità io spero proprio di restare". Con quel fisicaccio sarebbe limitativo considerarlo roccioso e basta. Lo scorso anno bollò un gol da antologia al Mercante durante la rimontona playoff con un tiro a giro che neanche Insigne... "Ma io nasco centrocampista di costruzione - confida - playmaker davanti alla difesa. Soltanto dopo mi hanno impostato marcatore in terza linea". Si trova subito un difetto. "Devo frenare la mia esuberanza - dice - talvolta sono troppo irruento ed esagero con l'energia...". Nel tempo libero cose molto semplici e dirette, qualche ora in famiglia e le uscite con gli amici di San Bonifacio. E adesso occhi solo per il Montebelluna domenica alle 14.30 in arrivo. "Match bello ostico - assicura Leo - ci sarà da lottare ma noi siamo in alto e vogliamo rimanerci il più a lungo possibile. La salvezza pareva inimmaginabile e l'abbiamo raggiunta persino a inizio marzo, i playoff sembravano addirittura follia e inve e eccoci qui a giocarceli... Siamo in ballo, balliamo" .
Cunico pare Nembo Kid. Perchè questo Bassano sembra una striscia di fumetti dei supereroi.

Notizie correlate

13 apr 2024

TRA FESTA E REALTÀ

06 apr 2024

BASSANO NEL BUNKER DELLA CAPOLISTA

05 apr 2024

ALE ZUIN E IL RITORNO AL GOL

29 mar 2024

BASSANO ALLA GIOSTRA DEL GOL

#forzabassano

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Bassano

Main Sponsor